it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: LA CITTA’ DEGLI DEI–PUMA PUNKU

LA CITTA’ DEGLI DEI–PUMA PUNKU

IL LUOGO DELL'INSPIEGABILE!


Puma Punku, sull’altopiano andino ad un’altezza di 4000 metri, con i suoi 14000 anni di età, si stima che quelle di Puma Punku siano tra le rovine più antiche delle Terra.
George Squier e Arthur Posnansky, tra gli altri, che hanno esplorato il sito, giunsero a straordinarie conclusioni relative all'età del sito stesso. Le principali strutture in superficie (perchè ce ne sono moltissime sotterranee ancora oggi) includono l'Akapana, una complessa collina artificiale molto alta, eretta su fondamenta di pietra, in modo che la terra non frani, attraversata da canali e munita di condotte e paratie la cui funzione non è conosciuta con certezza.
L'ipotesi di Posnansky (basata sulle linee guida dell'archeoastronomia) è che il sito è stato costruito migliaia di anni prima degli Inca, era talmente incredibile che istituzioni astronomiche tedesche inviarono un team di scienziati per compiere accurati studi. Il loro rapporto e le successive verifiche (vedi rivista scientifica "Baesseler Archiv. vol.14", affermavano, senza ombra di dubbio, che l'orientamento dei megaliti tra cui il Kalasasaya, corrispondeva all'inclinazione della Terra nel 10000 a.c.
Uno degli enigmi più sconcertanti di Puma Punku è la precisione millimetrica con la quale sono stati realizzati i numerosi blocchi di pietra  a forma di H, tutti delle stesse dimensioni. L’impressione che si ha, è quella di produzione in serie, come se si fosse utilizzato uno stampo.






Come hanno potuto tagliare, levigare, scanalare, con angoli precisi al millimetro per tutta la loro lunghezza e perfettamente angolati, tutte queste pietre. Basta guardare le foto per rendersi conto dello stupore di queste lavorazioni.







La levigatura dei blocchi è incredibilmente liscia, i solchi millimetrici praticamente perfetti e le scanalature negli angoli dei blocchi di pietra fanno immaginare una sorta di assemblaggio ad incastro. Come hanno fatto gli uomini del neolitico ad ottenere una tale precisione?




I blocchi di Puma Punku sono fatti di granito e di diorite. La diorite è una roccia di origine vulcanica dura quasi come il diamante. Inoltre, le cave di diorite più vicine al sito si trovano ad oltre 60 km di distanza. Come hanno fatto a trasportare quei blocchi di pietra di svariate tonnellate su un percorso così lungo? Nelle leggende dei locali, si racconta che il vicino tempio di Tiahuanaco (o Tiwanaku) sia stato costruito in un antico passato dagli uomini del posto per commemorare l’arrivo degli dei del cielo nella vicina Puma Punku.



Inizialmente ciascuna di queste serie di camere era completamente rivestita di lamine d'oro, tenute in posa da chiodi anch'essi d'oro, un tesoro di grande valore saccheggiato dagli Spagnoli allorchè giunsero in queste terre nel XVI secolo.
Quando i conquistadores scoprirono il sito, chiesero agli inca cosa fosse Puma Punku ottenendo questa risposta: “Non l’abbiamo costruita noi e neanche i nostri padri. L’hanno costruita gli dei in una sola notte”. Trova da qui forse spiegazione il grande muro perimetrale, dove sono incastonate diverse facce, pare somiglianti ad essere umani, ma di diverse razze sicuramente e forse non tutte terrestri?




Nessuno sa chi ha progettato e costruito Puma Punku, ne quale fosse il suo utilizzo. Se è vero, come è vero, che il sito risale al 12000 a.C., come hanno fatto gli uomini del neolitico a scolpire le enormi lastre di Puma Punku con una precisione millimetrica? E quale è stata la causa delle distruzione del sito? Chi ha costruito Puma Punku, antichi esseri umani tecnologicamente avanzati, oppure antichi astronauti in visita sulla Terra? Be su questa ipotesi diversi scrittori di archeologia esoterica, tra questi Erich Von Daniken, credono che Puma Punku sia la prova della venuta degli extraterrestri sulla terra in ere antichissime. A testimonianza della sua tesi (se ti interessa tra i suoi libri "Gli dei erano astronauti", ci sarebbero le scritture Indiane, diverse citazioni nella Bibbia, nel Nuovo Testamento, nell'Antico Testamento, nel Corano, ed in altri testi antichissimi di cui avremo modo di parlare nei prossimi articoli.


Ultimamente una recente scoperta sul sito di Puma Punk, potrebbe convalidare la tesi di  Erich Von Daniken.
Di sicuro sono scoperte non ancora divulgate nè dagli scienziati e addirittura neanche dalle autorità di Città del Messico che avrebbe cercato di coprire la notizia in tutti i modi possibili. Per saperne di più, dovrete aspettare il prossimo articolo.

Di recente un gruppo di archeologi guidati da Domingo Mendoza, utilizzando un radar penetrante (GPR),  hanno scoperto una grande anomalia nel sottosuolo di Puma Punku. Gli archeologi ritengono che si tratti di una camera artificiale realizzata dai costruttori del sito e che, probabilmente, si tratta di una tomba.


bidoo




In una dichiarazione rilasciata a un giornale locale, il dott. Mendoza ha fornito alcuni dettagli della scoperta: si tratta di uno spazio che si trova ad una profondità di 4 metri, per poi sviluppparsi fino a 11 metri; la camera è grande 4 metri per 5 e sembra essere vuota, a parte un unico grande oggetto rilevato dal radar, che gli archeologi pensano essere un sarcofago.

Il team è attualmente alla ricerca di una società di perforazione che possa creare un piccolo foro nella camera, in modo da poter inserire una piccola videocamera e capire esattamente la vera natura dell’anomalia. Se tutto procede secondo la tabella di marcia che si è dato Mendoza, le prime risposte dovrebbero arrivare entro le prossime settimane. Se la camera dovesse confermarsi di origine artificiale, non è escluso che possa organizzarsi anche una campagna di scavi per chiarire definitivamente il mistero. Ma purtroppo la burocrazia del paese ci ha messo lo zampino, e non si sa per quale motivo ma non solo non concede il permesso per eseguire scavi, ma addirittura a chiuso l'accesso ad alcune delle stanze già scoperte. Forse qualcosa viene rigorosamente tenuto segreto al pubblico....?



SE VI E' PIACIUTO IL POST,
AIUTATEMI A FARLO CRESCERE
ISCRIVETEVI.

vendita lubrificanti intimi online
loading...