it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: UN PORTO EXTRATERRESTRE: TIAHUANACO

ARCHIVIO DEI BLOG PUBBLICATI

UN PORTO EXTRATERRESTRE: TIAHUANACO


Tiahuanaco una città preistorica a sud del lago Titicaca a 4000 metri di altezza, già sul territorio boliviano. Uno dei più famosi e antichi insediamenti dell'America, degno di ammirazione e misterioso. Uno dei lasciti più significativi e sconcertanti della preistoria umana. TIA3
Nessun altro luogo sulla Terra ha un numero così sorprendente di costruzioni antichissime come la <<città eterna>> di Tiahuanaco,
metropoli sacra, che in una lontana era geologica risplendeva sulla riva di un mare interno delle Ande. Qui, nel corso di migliaia di anni, gli uomini, probabilmente,  avevano sviluppato una tecnica costruttiva davvero incredibile.
Sin dal primo sguardo il primo passo su questo altopiano significa entrare nella vita di culture che si erano insediate precedentemente alla prima era glaciale e tra cui si aggiravano con enormi pietre uomini come titani. Tia1La città ricopriva una superficie popolata di cento chilometri quadrati ed era rifornita d'acqua mediante un sistema di irrigazione proveniente dal lago posto nelle vicinanze. La nota Puerta del Sol (Porta del Sole) pesa un numerose tonnellate.TIA4



Essa fu, tuttavia ricavata con una raffinata lavorazione da un unico blocco di andesite (alto 2,75 metri, largo 3,84 metri e spesso 0,50 metri). Su di essa si distinguono 48 essere immaginari alati, che rendono omaggio ad una figura che porta lo scettro, chiamata dai Preincas <<Virarocha>> ed adorata come creatore di Tiahuanaco e del mondo. E' molto improbabile che Tiahuanaco sia stata costruita nell'epoca in cui la si vuole spesso datare, ossia nel primo millennio dopo la svolte dei tempi. E' evidente anche perchè in nessuna tribù  si trovano detti e tradizioni risalenti al fatto che loro avi fossero stati fondatori della città di Tiahuanaco. TI

Vinci un Apple
Vicino c'è il sito di Puma Punku,ull’altopiano andino ad un’altezza di 4000 metri, con i suoi 14000 anni di età, si stima che quelle di Puma Punku siano tra le rovine più antiche delle Terra.
George Squier e Arthur Posnansky, tra gli altri, che hanno esplorato il sito, giunsero a straordinarie conclusioni relative all'età del sito stesso. Le principali strutture in superficie (perchè ce ne sono moltissime sotterranee ancora oggi) includono l'Akapana, una complessa collina artificiale molto alta, eretta su fondamenta di pietra, in modo che la terra non frani, attraversata da canali e munita di condotte e paratie la cui funzione non è conosciuta con certezza.tiagate2 L'ipotesi di Posnansky (basata sulle linee guida dell'archeoastronomia) è che il sito è stato costruito migliaia di anni prima degli Inca, era talmente incredibile che istituzioni asstronomiche tedesche inviarono un team di scienziati per compiere accurati studi. Il loro rapporto e le successive verifiche (vedi rivista scientifica "Baesseler Archiv. vol.14", affermavano, senza ombra di dubbio, che l'orientamento dei megaliti tra cui il Kalasasaya, corrispondeva all'inclinazione della Terra nel 10000 a.c.
loading...