it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: NON FU' CRISTOFORO COLOMBO A SCOPRIRE L'AMERICA ECCO LE PROVE!!

NON FU' CRISTOFORO COLOMBO A SCOPRIRE L'AMERICA ECCO LE PROVE!!


NON FU' CRISTOFORO COLOMBO A SCOPRIRE PER PRIMO L'AMERICA..... ECCO LE PROVE CERTE E INDISCUTIBILI.

1492

Colombo salpò per l'oceano blu ...
Molti di noi hanno imparato a scuola, che Cristoforo Colombo ha scoperto l'America. Sebbene nulla possa essere sottratto al coraggioso viaggio di Colombo, oggi sappiamo che certamente non fu il primo ad arrivare sulle rive delle Americhe. Per prima cosa, c'erano già persone qui - molti nativi americani abitavano quello che in seguito divenne noto come Nord e Sud America e persino le isole dei Caraibi dove approdò Columbus.

Probabilmente Colombo non fu nemmeno il primo "uomo bianco" a farlo qui.  È abbastanza ben documentato che l'islandese Leif  Ericsson ha navigato con successo nel Nord America nell'anno 1000 - quasi 500 anni prima del viaggio di Colombo.

Si potrebbe anche pensare ormai quasi certamente che in realtà Cristoforo Colombo non parti senza sapere dove andare, anzi, sapeva perfettamente quale rotta seguire per arrivare al nuovo mondo e sapeva che c'era il nuovo mondo dall'altra parte dell'Oceano, come?



Utilizzando mappe molto antiche che tracciavano già l'esistenza di terre emerse al di là del mediterraneo..... 




In effetti, c'è una quantità crescente di prove che suggeriscono che gran parte della storia familiare dell'esplorazione umana e della "scoperta" dei nostri antenati, come ci è stato insegnato, potrebbe essere del tutto errata. Vi sono prove evidenti di antiche civiltà che hanno lasciato il segno in luoghi in cui, secondo la tradizione accettata, non dovrebbero esserlo. Ecco una panoramica di alcuni dei casi più notevoli e affascinanti.

Greci e Romani nel Nuovo Mondo

Monete:
Le monete romane sono state trovate in Venezuela e nel Maine.



Le monete romane sono state trovate in Texas sul fondo di un tumulo indiano a Round Rock. Il tumulo è datato intorno all'800 d.C.

Nel 1957 vicino a Phenix City, in Alabama, un ragazzino trovò una moneta in un campo siracusano nell'isola di Sicilia e risalente al 490 a.C.

Nella città di Heavener, in Oklahoma, fu scoperta un'altra moneta fuori posto nel 1976. Gli esperti la identificarono come un tetradramma in bronzo originariamente colpito ad Antiochia, in Siria nel 63 d.C. e con il profilo dell'imperatore Nerone.

Nel 1882, un contadino della contea di Cass, Illinois, raccolse una moneta di bronzo in seguito identificata come una moneta di Antioco IV, uno dei re della Siria che regnò dal 175 aC al 164 aC e che è menzionato nella Bibbia.


Ceramica:Ceramiche romane sono state rinvenute in Messico che, secondo il loro stile, sono state datate al secondo secolo d.C.

Iscrizioni:
Nel 1966, un uomo di nome Manfred Metcalf incappò in una pietra nello stato della Georgia che 

Nei primi anni del 1900, Bernardo da Silva Ramos, un appassionato di tappi di gomma brasiliano che lavorava nella giungla amazzonica, trovò molte grandi rocce su cui erano incise oltre 2000 antiche scritture sul "Vecchio Mondo".

Vicino a Rio de Janeiro, in cima a una parete verticale di roccia - 3.000 piedi - c'è un'iscrizione che recita: "Tiro, Fenicia, Badezir, Primogenito di Jethbaal ..." e datata alla metà del IX secolo a.C.

Vicino a Parahyba, in Brasile, un'iscrizione sui Fenici è stata tradotta, in parte, come: "Siamo figli di Canaan da Sidone, la città del re. Il commercio ci ha gettato su questa costa lontana, una terra di montagne. Abbiamo sacrificato un giovane per gli dei e le dee esaltate nel diciannovesimo anno di Hiram, il nostro potente re. Ci imbarcammo da Ezion-Geber nel Mar Rosso e viaggiammo con dieci navi: eravamo in mare insieme per due anni attorno alla terra appartenente a Ham [Africa] ma sono stati separati da una tempesta [letteralmente 'dalla mano di Baal'], e non eravamo più con i nostri compagni.Quindi siamo venuti qui, dodici uomini e tre donne, su una ... spiaggia che io Ammiraglio, controllo, ma con buon auspicio gli dei e le dee ci favoriscono!


Nel 1980, il PM Leonard e JL Glenn, degli Hogle Zoological Gardens di Salt Lake City, visitarono una roccia affiorante in Colorado che si riteneva fosse inscritta con "segni particolari". Leonard e Glenn credono che siano eccellenti esempi di scrittura di Consainne Ogam - un tipo attribuito agli antichi Celti. Una delle tante iscrizioni è stata tradotta come "Route Guide: A ovest è la città di frontiera con pietre in piedi come marker di confine".

Una pietra rotonda a forma di pugno fu trovata all'inizio del 1890 in un cimitero vicino a Nashville, nel Tennessee. Il suo fronte era inscritto con simboli ritenuti essere libici, stile pre-100 d.C. Si traduce come: "I coloni si impegnano a riscattare".

Immagini:

Un botanico esperto ha identificato le piante in un dipinto ad affresco antico come un ananas e una specie specifica di zucca, entrambe originarie delle Americhe. Eppure l'affresco si trova nella città romana di Pompei (città che fu sepolta da un eruzione vulcanica nel 79 d.C.).


Stesso discorso per l'ananas raffigurata su un mosaico a pavimento nel Museo del Palazzo Massimo alle Terme di Roma si può fare una scoperta incredibile. Su un pavimento a mosaico del secondo piano, nella galleria dedicata agli affreschi, mosaici e stucchi del mondo classico, si nota qualcosa di molto particolare. Il mosaico datato agli inizi del I secolo dopo Cristo, riproduce un cesto di frutta che nasconde un vero mistero. In esso, sono riprodotti partendo da sinistra, alcuni fichi, delle mele cotogne, un grappolo di uva nera, alcune melagrane e un alimento impossibile: un ananas.


Statue:
Nel 1933, in una sepoltura a Calixtlahuaca, in Messico, l'archeologo José García Payón scoprì una piccola testa intagliata con caratteristiche "straniere" in un sito di sepoltura indisturbato. In seguito fu identificato dall'antropologo Robert Heine-Geldern "indiscutibilmente" dalla scuola d'arte ellenistico-romana e suggerì una data intorno al 200 d.C."

Strutture:
Molte camere in pietra punteggiano la campagna del New England e la maggior parte degli archeologi insiste che sono tutte cantine costruite molto tempo fa dai contadini. Altri sostengono che sono troppo sofisticate per un'applicazione così banale. Una è costruita su una collina a Upton, in Massachusetts ha un sofisticato incantesimo che segue lo stile delle camere irlandesi e iberiche. È stato teorizzato che sia stato realmente costruito dagli europei intorno al 700 d.C. - molto prima del viaggio di Leif Eiriksson (vedi foto)




Navi:

Nel 1886, i resti di un naufragio sono stati trovati a Galveston Bay, in Texas. La sua costruzione è tipicamente romana.

Giocattoli:
Una bambola fatta di legno e cera è stata trovata in profondità in un "pozzo del sacrificio" a Chichén Itzá, in Messico, su cui vi è scrittura romana.

Nelle rovine Maya di Palenque, è stato trovato un sarcofago in pietra che è molto nello stile degli antichi Fenici.
Naturalmente come sempre ribadito, tutto queste scoperte sono state sapientemente tenute nascoste, da abili mani, facendole scomparire in qualche scantinato dimenticate per anni o addirittura qualcuna probabilmente scomparsa nel nulla. Le notizie di questi ritrovamenti sono opera dei vari ricercatori, appassionati di archeologia, che spulciano vecchi diari, appunti di viaggio, giornali di epoche passate e riportano alla luce le notizie dei ritrovamenti che all'epoca facevano scalpore, oggi di più!!

Nel 1914, l'archeologo MA Gonzales stava scavando alcune rovine Maya nella città di Acajutla, in
Messico, quando fu sorpreso dalla scoperta di due statuette che erano chiaramente egiziane.  Un maschio e una femmina, le incisioni portavano un abito egiziano antico e cartigli. Si pensa che raffigurino Osiride e Iside.
Ci sono sorprendenti somiglianze tra le lingue dell'antico Egitto e quelle dei nativi americani che abitavano le zone intorno alla Louisiana circa il tempo di Cristo. 
B. Fell, della Epigraphic Society, ha affermato che il linguaggio degli Atakapas, e in misura minore quelli delle tribù di Tunica e Chitimacha, hanno affinità con i linguaggi della Valle del Nilo che coinvolgono solo quelle parole che si associano alle comunità commerciali egiziane di 2.000 anni fa.




L'edizione del 5 aprile 1909 di The Phoenix Gazette riportava un articolo in prima pagina sulla scoperta e lo scavo di una tomba egizia nel Grand Canyon da parte di nessun altro che lo Smithsonian. Da allora Smithsonian ha negato la conoscenza di tali scoperte. Affronteremo in un altro post questa notizia.

Nel 1889, il progetto Smithsonian's Mound Survey scoprì una pietra in un tumulo nel Tennessee orientale su cui è iscritta un'antica iscrizione ebraica. Conosciuto come The Bat Creek Stone , gli esperti hanno identificato le sue lettere come risalenti al Paleo-Ebraico risalenti al primo o al secondo secolo d.C. alcune delle lettere precisano: "per la Giudea".

Una versione ridotta dei dieci comandamenti è stata trovata scolpita nella faccia piatta di un grosso masso appoggiato sul fianco della Montagna Nascosta vicino a Los Lunas, nel Nuovo Messico.
 
Conosciuto come The Los Lunas Inscription , la sua lingua è l'ebraico antico con alcune lettere greche mescolate insieme.










Nel giugno del 1860, David Wyrick trovò un artefatto sulla forma generale di una chiave di volta vicino a Newark, nell'Ohio, che è coperto da quattro antiche iscrizioni ebraiche tradotte come: "Santo dei santi", "Re della terra", "La legge di Dio" e "La Parola di Dio".

Nel novembre dello stesso anno, Wyrick trovò una pietra inscritta in un tumulo a circa 10 miglia a sud di Newark, nell'Ohio. La pietra è iscritta su tutti i lati con una versione condensata dei dieci comandamenti o decalogo, in una forma particolare di lettere ebraiche quadrate postesiliche. 

Una figura vestita e barbuta sul davanti è identificata come Mosè in lettere che si aprono a ventaglio sulla sua testa.






Le tradizioni degli indiani parlano di molte "case" viste sulle acque del Pacifico. Potevano essere navi dall'Asia?
La storia cinese racconta un affascinante resoconto dei viaggi nella terra di "Fusang".
I vecchi documenti spagnoli descrivono le navi orientali al largo della costa messicana nel 1576.

Nell'estate del 1882, un minatore della Columbia Britannica (Canada) trovò 30 monete cinesi 25 piedi sotto la superficie. Le monete esaminate di questo stile furono inventate dall'Imperatore Huungt intorno al 2637 a.C.


Esploratori e commercianti giapponesi hanno lasciato le lame d'acciaio in Alaska e le loro ceramiche distintive in Ecuador.
Le esplorazioni subacquee al largo della costa californiana hanno prodotto manufatti in pietra che sembrano essere ancore e pesi in linea. Lo stile e il tipo di pietra indicano le origini cinesi.


Le East Bay Walls della California, antiche pareti rocciose a est della Baia di San Francisco, sono state a lungo un mistero. Nessuno sa chi li abbia costruiti o perché. Nel 1904, il dott. John Fryer, professore di lingue orientali all'Università di Berkeley, dichiarò: "Questo è indubbiamente il lavoro dei mongoli ... i cinesi si murerebbero spontaneamente, come fanno in tutte le loro città in Cina".

SE TI E' PIACIUTO IL POST 
ISCRIVITI AL BLOG
MI AIUTERAI A FARLO CRESCERE. 
GRAZIE

loading...