it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: COME OCCULTARE PROVE ARCHEOLOGICHE SCOMODE?

COME OCCULTARE PROVE ARCHEOLOGICHE SCOMODE?



COME OCCULTARE PROVE ARCHEOLOGICHE SCOMODE?



A seguito della scoperta dell'Ipogeo di Hal Saflieni a Malta, dove, ricorderete, sono stati trovati i resti di oltre 7000 scheletri, tra i quali diversi crani dolicocefali, nell'autorevole Archeological Guide di Malta scritta da David Trump nel 1990 troviamo la seguente affermazione: "Osservando la parete di fronte alla scala che scende al livello inferiore alcune linee scure di pigmento nero tratteggiano un'immagine che in apparenza è quella di un toro. E' seguita con una certa rozzezza e la testa e le spalle non si sono conservate. Che si tratti di un disegno antichissimo e intenzionale è dimostrato dal fatto che la tinta ocra applicata alla parate si interrompe esattamente all'altezza della linea nera".






Ma il vero motivo per cui la testa e le spalle dell'animale non si sono conservate è che il "toro" è stato parzialmente rimosso per espresso ordine del direttore del dipartimento dei musei. Secondo lo studioso Mark Anthony Mifsud originariamente era stato disegnato un "bisonte", ovvero un animale estintosi in europa dopo l'ultima era glaciale. 


Vinci un AppleA supporto dell'affermazione di Misfud, nell'ipogeo sono state trovate anche altre pitture che raffigurano senza dubbio il bisonte europeo del Pleistocene. Ma la circostanza più scandalosa è che la cancellazione parziale del disegno avvenne a causa di una disputa accademica in cui il toro era stato dichiarato essere in realtà un bisonte da molti ricercatori. Il direttore del sito archeologico Mallia pensò di porre fine alle contestazioni con un colpo di mano.







Gli esami al radiocarbonio condotti su alcuni reperti indicano con certezza la presenza umana a Malta già intorno al 5200 a.C. confermando l'esistenza del luogo di culto in pieno periodo neolitico. Ovviamente, purtroppo sino ad ora nessuno si è preso la briga di analizzare la datazione dei crani dolicocefali trovati in giro per il mondo al C-14 e quindi non si ha una data certa. Ma se si considera che secondo i ricercatori l'ultima inondazione causata dal disgelo dei ghiacci si sarebbe verificata tra l'11000 e il 9000 a.C. dopo la quale il bisonte è scomparso, forse chi ha disegnato il bisonte è vissuto addirittura molto prima! Ecco perchè l'immagine dell'animale è risultata scomoda.


Fonte libro di M. Pizzuti

SE TI E' PIACIUTO IL POST,  ISCRIVITI AL BLOG, MI AIUTERAI A FARLO CRESCERE. 
GRAZIE


loading...