it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: LA RAPPRESENTAZIONE IN PIETRA DI UNA ASTRONAVE.

LA RAPPRESENTAZIONE IN PIETRA DI UNA ASTRONAVE.



IL TEMPIO DEL SOLE KONARK -


Come è stato possibile lavorare pietra come se fosse polistirolo?

Migliaia di anni fa, antiche culture in tutto il mondo eressero alcune delle strutture più sorprendenti sulla superficie del pianeta.
Usando un'incredibile conoscenza della matematica, dell'astronomia, dell'ingegneria e dell'architettura, gli antichi hanno creato monumenti davvero meravigliosi per resistere alla prova del tempo.



Alcune di queste strutture sono avvolte nel mistero, poiché sfidano tutto ciò che ci è stato insegnato sulle culture antiche.

Da tagli di tipo laser a blocchi di pietra super massicci che pesano fino a cento tonnellate, queste incredibili strutture antiche dimostrano che i nostri antenati erano molto avanzati rispetto a ciò per cui li stiamo accreditando.

Il tempio del sole di Konark. Questo antico tempio situato in Orissa, in India, fu costruito dal re Narasimhadeva I della dinastia dei Gange orientali nel 1255 DC.
Trovo questo tempio al di là del sorprendente perché presenta una serie di dettagli di design intricati che faranno cadere la mascella e non parliamo di sculture in legno ma il tutto è stato scolpito nella roccia.










Vinci un Apple







Capolavoro del genio creativo sia nel design che nella realizzazione, il tempio rappresenta un carro del Dio Sole, con dodici paia di ruote trainate da sette cavalli che evocano il suo movimento attraverso il cielo. Già proprio così, evocano il movimento attraverso il cielo! ma perchè mai era così importante rappresentare questo particolare movimento tanto da realizzare 24 ruote in pietra, ognuna delle quali di circa 3 metri di diametro? Era essenziale descrivere le capacità del loro dio, ovviamente. E cosa in passato avrebbe potuto avere la capacità di trasportare una persona o più attraverso il cielo, avendo una struttura a piramide, che sicuramente non apparteneva all'umanità esistente al momento? Un Vimana cioè niente altro che un UFO, per noi oggi; per loro la casa del dio sole o Vimana.







La forma del complesso è quella di un carro trainato da sette cavalli su dodici paia di ruote. Questo che vedete in foto è una ricostruzione del tempio prima di essere raso al suolo nel XIX secolo.




Il santuario principale era sormontato da un'alta torre con uno shikhara (cappello a corona).





L'entrata è guardata da due leoni, scolpiti nell'atto di abbattere un elefante da guerra, che a sua volta si trova su di un corpo umano





È impreziosito da sofisticate e raffinate rappresentazioni iconografiche della vita e delle attività contemporanee. Sui lati nord e sud ci sono 24 ruote intagliate, ognuna di circa 3 m di diametro, oltre a motivi simbolici riferiti al ciclo delle stagioni e dei mesi.



Questi completano la struttura illusoria del carro del tempio. Tra le ruote, il basamento del tempio è interamente decorato con rilievi di fantastici leoni, musicisti e ballerini e gruppi erotici.



















SE TI E' PIACIUTO IL POST,  ISCRIVITI AL BLOG, MI AIUTERAI A FARLO CRESCERE. 
GRAZIE