it.adnow.com/?referral=337274 VERITA' NASCOSTE: NOI SIAMO STATI CREATI CON MANIPOLAZIONE GENETICA E IBRIDAZIONE?!

NOI SIAMO STATI CREATI CON MANIPOLAZIONE GENETICA E IBRIDAZIONE?!




Tutta la storia della vita sulla Terra è stata segnata da una straordinaria alternanza fra cataclismi che hanno causato estinzioni di massa ed esplosioni di forme di vita sempre più affascinanti. L'organismo vivente più straordinario di tutti è proprio l'ultimo  arrivato: l'essere umano. Le sue origini sono misteriose a causa dei segni di mutazioni e ibridazioni che sono indelebilmente marcati nel suo materiale genetico. Il divario che ci separa dal resto del regno animale non è ragionevolmente giustificabile in termini evoluzionistici e creazionistici perchè troppe sono le contraddizioni per poter spiegare tutti gli avvenimenti con eventi casuali o con disegni intelligenti. Alcuni di noi portano segni di un'ulteriore ibridazione più recente. 


Nel corso dei millenni, in alcune parti del mondo siamo stati decimati da fattori ambientali devastanti ma, nonostante avessimo perso gran parte della nostra ricchezza genetica, siamo improvvisamente diventati sapienti nel creare ibridi di piante e animali. Grazie a queste e ad altre conoscenze abbiamo fondato civiltà avanzatissime, e da allora il nostro progresso è diventato inarrestabile.

Tutte le evidenze biologiche riguardanti il genere umano fanno pensare a più tentativi (di ingegneria genetica) messi in opera per ottenere una specie con determinate peculiarità. L'Uomo di Neandertal, ad esempio, pur avendo caratteristiche fisiche particolari non si era dimostrato abbastanza intelligente e sociale da poter svolgere mansioni complesse. La comparsa di geni particolari, di cui parlerò tra poco, nell'Homo sapiens rese il "prodotto" in grado di comunicare e capire.

Questo nuovo essere era anche longevo e dotato di abilità psicomotorie inimmaginabili per gli altri organismi, grazie alle quali era in grado di procurarsi il cibo e non doveva perdere tempo nella cura della propria pelliccia.

Tra i "geni particolari" studiati dal Dott. Roberti, c'è il MIR-941, sarebbe legato allo sviluppo cerebrale e avrebbe due particolarità: apparterrebbe esclusivamente al genere umano; e sarebbe comparso all'improvviso più di un milione di anni fa, in un arco di tempo relativamente breve e già perfettamente operativo. Pare discendere dal DNA cosiddetto "non codificante" e avrebbe in sostanza consentito al nostro cervello di migliorare le capacità linguistiche e i processi decisionali. In altri termini, sarebbe tra i responsabili dell'evoluzione da ominidi a sapiens.


Questi sono i quesiti ai quali gli studiosi stanno cerando una risposta:

- con chi si sono ibridati gli scimpanzè per diventare umani?




- chi erano e che fine hanno fatto coloro che ci hanno "donato" i geni speciali e le differenze epigenetiche?




- come siamo stati in grado di accudire figli con un cervello fortemente immaturo alla nascita?

- qual era il compito che dovevamo svolgere in Africa attraverso la capacità di lavorare e comunicare?

- quando è avvenuta la seconda ibridazione fuori dall'Africa?

- e con chi? forse con una specie simile ma con caratteristiche particolari (occhi grandi, mandibole corte, assenza dell'antigene D nel sangue, diverso sistema immunitario)?


Fonte: M. Biglino - La Bibbia non parla di Dio\studio del Dott. S. Roberti.

Posta un commento